MAIERA'

Maierà è certamente uno dei centri della fascia tirrenica superiore più ricchi di storia e di tradizione. E’ facilmente raggiungibile dalla costa, situato a poco più di 4 km a 360 metri sul livello del mare. Nella toponomastica troviamo vari riferimenti al mondo greco e lo stesso nome Maierà, secondo i religiosi, potrebbe derivare dal greco Jeratices che significa luogo sacro.

Secondo gli storici Maierà viene dall’ebraico Marà (grotta). Le cui origini risalirebbero al 1038. Dal 1811 al 30 giugno 1876 Cirella fu aggregata a Maierà. Dal bivio di Cirella, salendo verso Maierà si nota la differenza di vita fra pianura e collina.

Avvicinandosi al paese lo spettacolo diventa sempre più interessante e suggestivo. Ad un certo punto la montagna si spezza per dividere da un lato Grisolia dall’altro Maierà, il cui centro storico arroccato sulla roccia sembra quasi proteggere tutti quelli che percorrendo la sottostante strada provinciale si avvicinano al paese.

Molti sono i luoghi da visitare e fotografare. La rinomata, tradizionale e tipica cucina crea un motivo in più per visitare questo piccolo ma suggestivo borgo.

Da non perdere una visita al Museo del Peperoncino unico al mondo.